Intervento che si rivolge a persone che sperimentano:

  • disagio emotivo;
  • difficoltà relazionali (in ambito lavorativo, nei rapporti interpersonali);
  • problematiche di coppia;
  • difficoltà legate a eventi critici;
  • sofferenza emotiva in condizione di malattia.

La consulenza psicologica è orientata alla comprensione e alla definizione dei problemi che affliggono la persona in un determinato momento della vita e alla ricerca di eventuali strategie di trattamento adeguate.
Attraverso lo strumento del colloquio si aiuta la persona ad affrontare specifici contesti di vita (sociale, familiare, lavorativa) in cui vengono sperimentate difficoltà emotive e di adattamento (per esempio in relazione a malattie croniche o disabilità acquisite proprie o di un proprio caro, o comunque in situazioni problematiche a livello relazionale) aspirando alla definizione e soluzione di problemi specifici, attraverso la stimolazione di un processo decisionale efficace ed utile ad affrontare i momenti di crisi.
Tale intervento risulta indicato, inoltre, nei casi di disabilità, in cui si ritiene opportuno il potenziamento delle relazioni intra-familiari e sociali, attraverso la comprensione delle risorse individuali e mediante il loro adattamento alle richieste dell’ambiente.
Psicologo e Paziente costruiscono assieme e condividono gli obiettivi ed i limiti di tempo entro cui raggiungerli.
La valutazione, l’inquadramento diagnostico e la restituzione sono gli strumenti principali di una consulenza psicologica; a questi può seguire la presa in carico per una psicoterapia nel caso essa si rendesse necessaria.